Orchestra Senzaspine: una nuova stagione ricca di novità

Il 4 ottobre tornerà in scena l’Orchestra Senzaspine per inaugurare la stagione 2019/2020. Si parte con Le Nozze di Figaro al Teatro Duse.

Nella stagione 2018/2019 l’Orchestra Senzaspine ci ha fatti innamorare con spettacoli incredibili come Cartoons, Romantika, MasNada insieme al Circo MagdaClan, La Petite Messe Solennelle o il Barbiere di Siviglia Hipster.

Tutti spettacoli pensati per avvicinare anche il pubblico meno avvezzo alla musica classica con risultati strabilianti dato il grande afflusso di pubblico alle serate e all’entusiasmo di vecchi e nuovi amanti del genere.

La stagione 2019/2020 si apre con un grande classico, Le Nozze di Figaro, venerdì 4 ottobre alle ore 20.00 al Teatro Duse. In replica sabato 5 ottobre (alle 20.00) e domenica 6 ottobre (alle 16.00).

L’orchestra bolognese under 35, in quest’occasione guidata dal maestro Matteo Parmeggiani, porterà sul palco l’opera di Wolgang Amadeus Mozart nella versione firmata dal regista palermitano Giovanni Dispenza. Lo stesso che ci ha fatto innamorare dell’opera di Rossini, il Barbiere di Siviglia.

“La sfida è quella di rendere attuale l’opera mantenendo gli abiti d’epoca, costumi settecenteschi vengono così inseriti all’interno di una scena modulare. La modernità è conferita soprattutto dall’uso di video-proiezioni, che visibilmente mostrano i tormenti, i dubbi e i sentimenti dei rpotagonisti.”

Tra gli interpreti di questa prima opera a cura dell’Orchestra Senzaspine ci sarà, nei panni della Contessa di Almaviva, il soprano Cinzia Forte. Il cast è composto da giovani artisti selezionati proprio dalla cantante napoletana. Le scenografie sono, come già avvenne per Elisir d’Amore nel 2017 e il Barbiere di Siviglia nel 2018, realizzate grazie a laboratori aperti alla cittadinanza presso il Mercato Sonato, sede dell’Orchestra.

 

La stagione proseguirà poi il 15 novembre con Titanico! al Teatro Auditorium Manzoni dove l’Orchestra eseguirà la Sinfonia n. 1 in re maggiore di Gustav Mahler. Per l’occasione saranno circa novanta i musicisti dell’Orchestra Senzaspine, diretti ancora una volta da Matteo Parmeggiani, a salire sul palco. Ospite speciale della serata sarà Paolo Grazia, Primo oboe solista dell’Orchestra del Teatro Comunale di Bologna.

Venerdì 27 e sabato 28 dicembre torna al Duse lo spettacolo Bollicine, in cui l’Orchestra Senzaspine, diretta da Matteo Parmeggiani e Tommaso Ussardi, eseguirà giri di valzer, polke e quadriglie per animare la serata, prima di salutarci in vista del nuovo anno.

A febbraio, per tre serate dal 17 al 19, arriva un appuntamento dedicato anche ai più piccoli: Filmusic. Un concerto che prende spunto da alcune colonne sonore indimenticabili del cinema, anche attraverso sketch e costumi. Per la vicinanza al Carnevale, anche il pubblico sarà invitato a travestirsi e godersi al meglio le scenette e le sorprese della serata.

Domenica 22 marzo, al Teatro Auditorium Manzoni, sarà una serata dedicata al maestro Dmitrij Shostakovich, per lo spettacolo appunto Shostakovich. Sotto la direzione del maestro Tommaso Ussardi l’Orchestra eseguirà la Sinfonia n. 5 in re minore op. 47. Sul palco, ospite dell’orchestra, il Primo violoncello della Sydney Symphony Orchestra, l’italiano Umberto Clerici.

La stagione si chiuderà il 18 e 19 aprile al Teatro Duse con Les Ballets, una novità per l’Orchestra che si cimenterà per la prima volta ad accompagnare un corpo di ballo sulle note del Prélude à l’après-midi d’un faune di Claude Debussy e della Carmen di Georges Bizet.

Tutte le informazioni sull’Orchestra Senzaspine le trovate sul sito www.senzaspine.com, i biglietti per le varie serate li trovate su vivaticket o nelle biglietterie del Mercato Sonato e del Duse.

Ci sarebbe tanto altro da dire su questa nuova stagione dell’Orchestra Senzaspine ma vi racconteremo di più man mano che la stagione proseguirà, intanto non vediamo l’ora che sia venerdì per vedere Le Nozze di Figaro.

Translate

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: