L’Orchestra Senzaspine ci conquista coi Cartoons

Con Cartoons l’Orchestra Senzaspine chiude una stagione di grandi successi nel modo migliore. Lo spettacolo fa emozionare grandi e piccini, amanti della musica classica e non.

Lunedì e martedì sera al Teatro Duse di Bologna è andato in scena lo spettacolo Cartoons di cui vi avevamo già parlato e che ha portato in scena le composizioni più belle contenute nei film d’animazione.
I nostri inviati Katia e Tomaso ci hanno raccontato l’emozionante serata.
Essere seri e non seriosi, è la direttiva che Tommaso Ussardi e Matteo Parmeggiani hanno voluto dare alla loro Orchestra Sensaspine che lunedì ha saputo stupire e divertire il variegato pubblico del  teatro Duse nell’ultimo concerto della stagione 2018/19.
I due Direttori, di volta in volta trasfigurati in cartoons, hanno interagito con il pubblico e gli orchestrali, anch’essi rigorosamente in costumi ispirati ai cartoni animati, con brillanti gag scatenando risate e vere ovazioni a scena aperta e dimostrando ancora che la contaminazione tra i vari generi artistici è possibile e, anzi, doverosa.
Il programma musicale prevedeva infatti suites tratte dalle musiche originali di film classici d’animazione quali “La Bella e La Bestia”, “Mary Poppins”, “Up”, “Il Re Leone” o “Aladdin” e brani classici prestati a film d’animazione come “Allegro non troppo” di B. Bozzetto (1976) o “Fantasia 2000” della Disney (1999), alternando sapientemente Tchaikovsky, Ravel, Sibelius, Dvoràk o Beethoven con A. Menken, H. Zimmer, M. Giacchino o R. & R. Sherman, questi ultimi tutti premi “Oscar” per le loro colonne sonore.
Una menzione particolare và alla Suite Sinfonica dalle musiche di “Leo da Vinci – Mission Mona Lisa” (2018) di Marco Fedalto (presente in sala) che hanno commentato in diretta la proiezione di un estratto del lungometraggio.
Una festosa parata in platea degli artisti, che hanno così dato appuntamento alla prossima stagione, ha concluso la riuscitissima serata.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Translate

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: