Se quest’estate MiAmi andiamo a tanti festival…ma iniziamo da Milano

Da anni ormai si è stagliato come l’apripista. Un po’ come quell’amica che ha più coraggio e si butta in pista, in MiAmi, festival della musica importante, va ad aprire le danze. E dopo l’estate non sarà più la stessa! Certo l’estate è fatta anche di zanzare (e all’idroscalo ce ne sono sempre),  ma basta ballare in continuazione e non avranno tempo di pizzicarvi: la line up vi aiuterà in questo!

Amor Vincit Omnia campeggia nell’home page del festival, e forse hanno proprio ragione: l’aria che si respira a Milano nei giorni del MiAmi è sempre un po’ speciale. Sarà che a scegliere il programma, le attività e la line up c’è una testata d’eccezione, anzi LA testata che quando uno parla di musica la pensa sempre: Rockit. Sono proprio loro che scansionano il meglio del meglio di quello che accade durante l’anno e imbastiscono poi tre giorni coi fiocchi. Quest’anno il team vi aspetta il 24, 25 e 26 maggio, come di consueto un venerdì, sabato e domenica con quattro palchi ad alta rotazione. Il Palco Tidal aprirà alle 19 e fino alle 22.50 della domenica vedrà, solo per dirne alcuni: Luca Carboni, Bugo, Giorgio Canali, ma anche Sick Tamburo, Motta e Fast Animals and Slow Kids. C’è poi il palco Jowae con Dutch Nazari, Giorgio Poi, Mamhood, Miss Keta e I Hate My Village. Schizzate poi al Weroad dove vi aspetta da Discoteca Paradiso, Her Skin, Capibara…Mille punti a questo stage! Chiudiamo poi con un pit stop a Palco Retro, che non è un modo per uscire di soppiatto: rimarrete incastrati nella rete delle note con Spaghetti Unplagged!

 

Ma il Miami non è solo musica, anche se c’è sempre. E’ anche un festival dove c’è spazio per non essere fraintesi e poter visitare il MiFai, uno spazio tutto dedicato al fumetto sotto la direzione di Alessandro Baronciani che incastrerà 20 ore di lezioni, dimostrazioni, workshop and co. Ma grande novità di quest’anno è anche il MiParli. Ehi che fai, stai parlando con me? Eh si, perchè il 24 e 25 maggio il festival è anche sul palco senza musica, quello dove lo storytelling la fa da padrone! In collaborazione con Storielibere.fm ci sarà modo di ascoltare…ma anche di parlare.

E voi che fate, ve lo perdete? No, e allora accaparratevi il biglietto che poi finisce!

Ci vediamo a Milano il 24, 25 e 26 maggio il Miami vi aspetta!

Translate

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: