I 21 (e altri) Festival italiani da non perdere nel 2019

La guida più esaustiva ma non esaurita (non nel senso di esaurimento nervoso ma di conclusa) ai festival italiani dell’estate 2019. Ce n’è per tutti i gusti e per tutte le tasche, da nord a sud dello stivale!

Lo sappiamo che state ancora digerendo i dolci che avete trovato nella calza della Befana ma non vogliamo che vi troviate impreparati quando dovrete organizzare la vostra agenda per i festival di questa estate che si prospetta rovente, almeno dal punto di vista musicale. Siete pronti? Cominciamo.

E se mai avete bisogno di un estratto, ecco qua la guida dedicata al mese di agosto, per l’ultimo sprint di festival!

1) Home Festival: partiamo dalla fine. Oppure finiamo dall’inizio, resta il fatto che Home, quest’anno ancora di più, è IL festival in Italia. Amato e odiato per line up variegate, servizi e disservizi, sfighe climatiche di ogni tipo, rimane l’evento musicale di respiro europeo più in vista. Premiato negli scorsi anni per diversi aspetti dell’organizzazione, Home festival ha trasformato Treviso nella Mecca musicale per gli amanti della musica. Quest’anno, come annunciato appena chiusi i cancelli di HF18, il festival si fa in due: una parte si svolgerà dal 7 al 9 giugno a Treviso, sotto il nome di Core Festival, mentre la seconda parte, col classico nome di Home Festival si svolgerà dal 12 al 14 luglio al Parco San Giuliano di Venezia. Nomi già trapelati, biglietti già in vendita, c’è un perché se l’abbiamo inserito al primo posto di questa lista. 

2) Flowers Festival è già da segnare in agenda: dal 1 al 21 luglio 2019 siate pronti ad una valanga di concerti a Collegno (TO). Non si sanno ancora i nomi del 2019, ma guardando le scorse edizioni sappiamo di non poter rimanere delusi: a poche fermate di metro dalla Mole si sono esibiti Goran Bregovic, Caparezza, ma anche Stato Sociale e Coez, dimostrando sempre una grande attenzione ai live più di tendenza dell’anno.

3) Apolide cresce anno dopo anno, ci fa rilassare sempre di più, è si presta ad una pausa infra-estiva che non sono ferie, ma quasi. Riempite le vostre timeline e stories sui social con l’hashtag #prendiferie a luglio 2019, oppure ancora meglio lasciate a casa il vostro telefono, partite per Vialfrè e se ne parla al rientro. Tanto avrete da fare tra musica, presentazioni, sport e notti sotto lo stelle. Dal 18 al 21 luglio con Tre Allegri Ragazzi Morti, Franco126, Miss Keta, I Hate My Village, Andrea Lazlo De Simone e tanti atri!

Apolide - Eugenio di spalle

4) A night like this è un piccolo evento, ma molto interessante: nato nel 2012 con l’obiettivo di presentare il meglio della musica indipendente a livello nazionale ed internazionale in pochi anni ha portato a Chiaverano (TO) tanti artisti di alto livello pronti a far lievitare in fretta il nome A Night Like This. E se la notte è giovane qua è anche piena di musica. Dal 14 al 16 luglio con Of Montreal, Deap Vally, Gazzzelle, Carl Brave x Franco 126, Giorgio Poi, C+c=Maxigross, Julie’s Haircut, The KVB e tanti tantissimi altri.

5) Alta felicità è nato da poco, ma è sempre più necessario. Quando musica e principi si uniscono, quando i No Tav si vogliono divertire e far divertire, quando la musica è il veicolo più forte che conosciamo. tutto questo succede per 4 giorni, dal 25 al 28 luglio, e si fa in tenda, con una felpa e il bicchiere riutilizzabile. Gli amici portateli pure, oppure partite da soli e una volta arrivati parlate con tutti: la gente bella a Venaus è una garanzia.

6) MORE. Per gli amanti dell’elettronica che vogliono trattarsi bene ed essere chic c’è un fine settimana da appuntare in agenda: per il terzo anno nella magica Venezia si terrà il MORE. Per ora sappiamo solo che canali e fondamenta saranno scossi dall’electro sound internazionale dal 6 al 9 giugno, come parte della triade internazionale che unisce la Serenissima a Marrakech e Arles. Intrigante!

7) MiAmi. Ad aprire la stagione dei festival estivi ormai da diversi anni c’è un evento lungo un week end organizzato da chi di musica se ne intende, e non poco: l’ultimo fine settimana di maggio infilate occhiali da sole e fatevi il bagno nell’Autan per poter pensare solo ed esclusivamente alla musica perchè il Miami promette bene. A selezionare le band che si esibiscono sui palchi dell’idroscalo di Milano c’è Rockit e già questa di per se è una garanzia. Nomi ancora secretati, ma non vi preoccupate: con pochi “euri” avrete tanta felicità. Dal 24 al 26 maggio i nomi sono tanti…e ve li abbiamo raccontati in un articolo ad hoc!

MiAmi Festival

8) Sincero Festival è un evento imperdibile, descritto come magico da chi l’ha vissuto. Dal 18 al 25 agosto tanti giorni di musica a Palazzolo Acreide che negli anni attirano sempre più pubblico. Per sapere le date di quest’anno c’è da aspettare ancora un pochino, ma normalmente il lungo week end a Villaggio la Torre si piazza a fine agosto,  per chiudere in bellezza l’estate!

9) Ispygrock sta diventando negli anni una tappa obbligata per gli amanti dei festival, favorita anche dalla bellezza mozzafiato dei paesaggi del festival! 23esima edizione col botto a Castelbuono, nel palermitano, quindi prendete ferie dall’8 al 16 agosto con tanti grandi nomi! E portate pure il costume che la Sicilia è bella!

10) Lucca Summer Festival spegnerà nel 2019 ben 22 candeline e anche quest’anno non accenna a mollare la presa: solo musica di qualità con Sting, Take That, De Gregori, Tears for Feras, Scorpions, Elton John, Mark Knopfler, The Good The Bad & The Queen, Toto, Macklemore, per fare alcuni esempi. Tante date per coprire l’estate tra giugno e luglio in Toscana.

11) Firenze Rocks 2019, se ne parla da mesi, forse dalla sera stessa in cui si è conclusa l’edizione 2018. Bombardato dalle critiche dopo l’annuncio di Ed Sheeran sul palco, rimane uno spazio dove sentire alcuni dei maggiori concerti internazionali dell’estate. La toscana diventa il Firenze Rock, per tre giorni non si parla d’altro, e proprio per questo fidatevi: biglietti ed alloggio vanno fermati con largo, larghissimo anticipo. Consigliabile anche una lieve preparazione atletica e scorte di cibo: la sopravvivenza sottopalco è durissima. Dal 13 al 16 giugno con Ed Sheeran, Smashing Pumpkins, Dream Theater, Sum 41, Snow Patrol e l’attesissimo ritorno in Italia dei Tool. La domanda sorge spontanea: presenteranno un nuovo album?

12) Gli I-days sono stati definiti la risposta italiana a Glastonbury. forse un po’ eccessivo, ma anche nelle esagerazioni c’è un fondo di verità. Se a Milano si ascolta roba buona, agli I-days c’è la certezza di assistere a live di qualità. Per ora sappiamo le date, dal 20 al 23 giugno, ma i nomi ci aspettiamo di conoscerli a breve, noi abbiamo un’idea!

13) Kappa Future Festival è tappa obbligata per chi fa della musica elettronica una way of life. Il 6 e 7 luglio a Torino l’appuntamento è al Parco Dora. Chi l’ha provato negli scorsi anni può garantire che musica e location urbane particolari fanno di questo festival una data che è difficile dimenticare.

14) Nameless Music Festival porta la migliore musica elettronica in provincia di Lecco, a Barzo. Dal 7 al 9 giugno, per gli appassionati del genere, potrebbe essere una gradevole gita fuori porta con Carl Brave e Alison Wonderland, Gammer e Purple Disco Machine. Biglietti già in vendita a prezzi più che accessibili.

15) Locus Festival è un lungo mese di eventi musicali a Locorotondo, in Puglia, dal 26 luglio all’11 agosto. Promette decisamente bene. Nel programma fanno capolino jazz e soul con artisti all’avanguardia. Da appuntare con un post it nell’agenda nell’attesa di maggiori informazioni.

16) Siren Festival monta il palco in riva al mare per il sesto anno consecutivo e fa ballare Vasto (e non solo). Dal 26 al 28 luglio…anzi no! Purtroppo per quest’anno il Siren salta. L’organizzazione però promette di lavorare su un 2020 col botto!

17) Balla coi Cinghiali, come a Woodstock ma si mangia meglio.  Dal 22 al 24 agosto 2019 come di consueto al Forte di Vinadio nel cuneese, con Fast Animals and Slow Kids, Io e la Tigre, La Rappresentate di Lista, ma anche cinema, teatro, letteratura e tanto altro!

18) Albori è stata, negli scorsi 2 episodi, una piccola, nuova perla nel panorama dei festival in Italia. Un gruppo di amici volenterosi, da sempre appassionati (e anche molto capaci) hanno messo in piedi un festival di pochi giorni, ma ben oculati, dove un lago sullo sfondo e gruppi del panorama indie pop freschissimi hanno fatto da apertura alla tournee estiva dei concerti. Familiare, amichevole, gradevole. Partite per la Lombardia – portami via – e soggiornate nel paesino delle’evento per godervi a pieno l’atmosfera di inizio luglio. Dal 26 al 30 giugno vi aspettano Giorgio Poi, I Hate My Village, Cara Calma e tanto altro.

19) Bayfest, ormai da diversi anni, è il festival spezza estate: cade ad agosto e arriva per farvi sudare a più non posso con i migliori concerti punk-rock che possiate immaginate. Che il pogo sudato abbia inizio e vi faccia scatenare nei tre giorni di concerti a Bellaria-igea marina. Scuotetevi e segnate già le date: lunedì 12, martedì 13 e mercoledì 14 agosto 2019 al Parco Pavese con Offspring, NOFX, Frank Turner e molti altri ancora da svelare.

20) Sponz Fest risente fortemente, e per fortuna possiamo affermare con certezza, della cura di Vinicio Capossela che dona all’evento che si tiene in Alta Irpinia un’aura magica. Tra musica, presentazioni e passeggiate, la vita per cinque giorni si sposta in un altra dimensione.Date ancora non note,  ma normalmente spalmate a fine agosto quando il sole è alto e l’umore anche. Stay tuned.

21) Bologna Sonic Park. Finalmente anche sotto le Due Torri torna un festival musicale di respiro internazionale. All’Arena Parco Nord di Bologna il 27 giugno ci saranno Slipknot, Amon Amarth, Testament, Lacuna Coil e altri. Il 5 luglio sarà il turno degli Skunk Anansie e il 7 luglio dei Weezer. Ma altri annunci devono ancora arrivare dagli organizzatori.

22) Todays sono i days che non dovete perdere se vi trovate nei pressi di Torino ad agosto. Nonostante le date vale la pena di rimanere in città dal 23 al 25 agosto per Beirut, Parcels, Adam Naas, Bob Mould e tanti tanti altri! E vi potete godere una delle più belle città d’Italia!

23) La Lombardia ci conquista di nuovo con un festival da Tener-a-mente! Nonostante il nostro gioco di parole ci perdonerete appena vi sveleremo la line up: dal 20 giugno al 26 luglio nell’anfiteatro del Vittoriale, si asibiranno affacciati sul lago Xavier Rudd, Garbage, Ghemon, Billy Corgan e altri!

 

Translate

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: