ArtRock Museum: contest per emergenti in un museo!?

Lanciata la quinta edizione di ArtRock Museum e soprattutto del contest che porta la musica dal vivo all’interno di uno spazio inedito: un museo.

Se una formula funziona c’è solo una cosa da fare: ripeterla! Ed è così che anche quest’anno arriva una nuova edizione del contest indetto da ArtRock Museum: concorso dedicato ad artisti e gruppi. Unico requisito: amare la musica. Artrock Museum contest si rivolge anche per questo 2019 ad artisti emergenti del panorama musicale italiano, che avranno la possibilità di esibirsi nell’ambito della quinta edizione di ArtRock Museum.

E il palco si conferma uno spazio d’eccezione: ArtRock Musuem è la rassegna musicale prodotta da Genus Bononiae che si terrà dal 7 marzo al 18 aprile nello spazio sempre stupefacente di Palazzo Pepoli – Museo della Storia di Bologna.

Anche quest’anno il calendario prevede la partecipazione di musicisti scelti accuratamente dal curatore, Pierfrancesco Pacoda, che come negli anni passati si dedicherà alla presentazione degli artisti e alla mediazione di un appuntamento a cavallo tra un live dall’atmosfera intima e un’intervista.

Ma torniamo al contest! Per partecipare servono alcuni requisiti: avere meno di 35 anni per esempio, anche se per i gruppi fa fede la media di età.

Secondo step, è necessario inviare entro il 20 febbraio un video dove cantate una canzone originale (importante ricordare che non c’è limitazione di genere) all’indirizzo stampa.comunicazione@genusbononiae.it .

Dopo la prima fase i video verranno pubblicati sulla pagina Facebook di ArtRockMuseum e a questo punto la palla passa al pubblico virtuale!

Il successo degli artisti verrà misurato a suon di like e verrà stilata una classifica dei dieci artisti o band che avranno ricevuto più like. Si entrerà così nella fase riservata ad una giuria di addetti ai lavori che restringerà la rosa a tre artisti che si esibiranno in una serata dedicata all’interno di ArtRockMuseum 2019.

A comporre la giuria ci saranno Pierfrancesco Pacoda (direttore artistico ArtRockMuseum), Albi Cazzola (Lo Stato Sociale), Emidio Clementi (Massimo Volume), Luca Bortolotti (La Repubblica), Simone Arminio (Il Resto del Carlino), Andrea Tinti (Corriere di Bologna), Salvatore Papa (Zero), Massimiliano Colletti (Radio Città del Capo), e ancora il rapper Rancore, la blogger Giulia Perna, Marco Gallorini, direttore artistico Woodworm Records, Gianmarco Silvi di SEMM music store & more e TiES, la vincitrice del contest ArtRockMuseum 2018.

Translate

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: