I magnifici 13: gli indispensabili per partire in direzione festival

Entusiasmo a palate, voglia di ballare, energia. Sono sicuramente questi tre i primi ingredienti necessari per la ricetta di una buona esperienza festivaliera. Nonostante tutto, soprattutto per i più creativi e meno pragmatici, può capitare di trovarsi in difficoltà. Prima di partire verso un festival di alcuni giorni, con campeggio e grandi carenze di sonno, ci sono alcuni indispensabili da avere con sé.

Nessuno nasce con l’innata capacità di ricordarsi tutto. Dopo alcune esperienze che vi faranno alzare gli occhi al cielo e maledire la vostra sbadataggine, ecco per voi la lista definitiva. Cosa è vietato scordarsi prima di partire in direzione festival, e godersi così al meglio tutta l’esperienza. Pronti a preparare lo zaino?

1- Il biglietto del festival! Senza fare nomi (Mauro) anche a noi esperti è capitato di scordare il ticket di ingresso ad un meraviglioso festival. Se questo accade quando ormai siete a svariati kilometri dal vostro punto di partenza, siete fregati. Oppure dovete pensare a qualcosa di alternativo. Per evitare sprechi di energia inutili, mettete il biglietto nello zaino. Subito. Se avete un ticketless, uno screenshot da inviare ad un amico presente al festival può essere una buona idea.biglietti

2- Documento d’identità. Sembra un consiglio palloso, ma potrebbe essere necessario confermare la vostra identità in alcuni casi. Anche per accedere al festival o recuperare un oggetto smarrito, il vostro amico come testimone non basterà. 

3- Programma del festival. Sarà la vostra Bibbia per tutta la durata dell’evento. Studiatela prima e non perdetela mai di vista durante l’evento per avere un corretto piano d’azione e non perdere nulla, ma proprio nulla!

4- Occhiali da sole. Non solo tutti siamo innegabilmente più belli con gli oocchiali solecchiali da sole, ma c’è anche un’utilità intrinseca in questa scelta. Quando la mattina dopo il concerto vi sveglierei, saranno un’ottimo schermo tra voi e il mondo. Fino all’inizio del concerto successivo.

5- Bottiglietta d’acqua. Se avete una borraccia ancora meglio, vi salverà nel caso di code sotto il sole, ressa al bar o semplicemente per non spendere numerosissimi danari. E potete tenerla in tenda in caso di arsura notturna o per farvi gavettoni improvvisati.

6- Salviette umidificate o fazzoletti, le amerete quando i bagni saranno inaffrontabili o vi nasconderete tra due cespugli a fare pipì. Quando vi sveglierete la mattina e una rinfrescata non sarà possibile, quando durante il concerto ingenti quantità di birra vi avranno ricoperto. E in altre svariate occasioni.

7- Soldi, sembra banale eh?! Ma alle volte siamo talmente abituati a pagare tutto con la carta di credito che non ci portiamo contanti. In quel festivalino in mezzo ai monti o anche solo nella maggior parte delle manifestazioni del settore, sventolare la carta non è molto utile. E forse potrebbero anche ridervi in faccia.soldi

8-Powerbank, perchè dopo le mille foto e video che farete, al secondo giorno di concerti la batteria del vostro telefono sarà a terra. Allo stesso modo potrebbe servirvi per macchine fotografiche etcetce. In alcuni festival ci sono postazioni dedicate, ma non è scontato.

9- Felpa leggera, finito il concerto resterete a bere e chiacchierare e suonare con i vostri nuovi amici. Fatelo senza rabbrividire, quindi con piu’ stile. Oppure offritela a quella ragazza così carina che ha freddo.

10- Snack, molte volte non è possibile portare all’interno dei festival cibo o bevande, ma un pacchetto di patatine o altre schifezzuole del genere possono servire.

11- Accendino, anche se non fumate. Per prima cosa, per accenderlo durante certe canzoni. E non solo. Potrebbe spalancarvi molte più conoscenze del previsto, sicuramente più efficace del “che ore sono?” o “che segno sei?”.

12- Tenda e sacco a pelo, se siete dei campeggiatori esperti non ve la scorderete, ma non si sa mai. Fate un check e controllate di avere portato tutto!

13- Poncho usa e getta. Esageriamo sempre, lo sappiamo. Ma quando sarete ad ascoltare il vostro gruppo preferito e inizierà a piovere potrebbe essere utile avere nello zaino quel teletto di plastica da gettare senza malinconia.

idays-festival-monza-campeggio

Siete dei campeggiatori festivalieri, ma avete voglia di avere piu’ comodità con voi? Rimanendo sempre leggeri, abbiamo stilato la cosiddetta lista deluxe. Pronti a tutto, sempre!

14- Preservativi. Divertitevi, ma con la testa. Non c’è niente di meglio che tornare a casa con dei bei ricordi. E basta.

15- Costume e infradito, potrebbero diventare la tua divisa dopo le prime ore, oltre che nei momenti di relax quando campeggerai per ricaricarti. Con un paio di hotpants e una t-shirt sarai sempre e comunque in ordine.

16- Chitarra, o altri strumenti da suonare fuori dalla tenda per cantare, rilassarti, fare nuove conoscenze. E poi, fa sempre un certo effetto la chitarra sulla spalla. Sconsigliato se suonate contrabbassi o bassotuba.