Poggipollini e Gianni Morandi

Federico Poggipollini: “Ho sentito Varietà nel 1990 e mi ha folgorato”

Canzoni Rubate è il nuovo album di Federico Poggipollini in uscita a marzo. 17 canzoni di cui 16 cover, 3 featuring e tanto rock.

Federico Poggipollini, Capitan Fede, nella sua carriera ha suonato con Radio City, Tribal Noise, Litfiba, Ligabue e tanti altri, ma è nella sua versione solista che dà il meglio di sè.

Da solista ha pubblicato, ad oggi, 4 album: Via Zamboni 59 (1998), Nella fretta dimentico (2003), Caos Cosmico (2009), Nero (2015). A distanza di 6 anni arriva un album di cover, omaggi a tanti gruppi, artisti, cantautori che in qualche modo hanno segnato la sua carriera e le sue influenze.

Quattro singoli hanno anticipato l’uscita dell’album: Il Chiodo, Città in fiamme, Trappole e Varietà. Il Chiodo degli Skiantos è uno degli omaggi alla città di Bologna. Un brano non tra i più conosciuti della band di Freak Antoni, ma come vedremo la maggior parte delle canzoni rubate da Federico Poggipollini non sono delle hit.

Non lo è ad esempio Trappole di Eugenio Finardi, brano che il cantautore milanese è stato entusiasta di poter cantare per la cover di Capitan Fede che ci racconta “gli ho mandato il brano riarrangiato, due ore dopo mi chiama “trovami uno studio, vengo a Bologna la voglio cantare!” con il lockdown era complicato, quindi gli ho messo a disposizione uno studio a Milano e lui vocalmente mi ha asfaltato.”

Città in fiamme è un brano del 1986 dei Tribal Noise, altro omaggio alla bolognesità. Nel video, omaggio ai Clash, si ripercorre un po’ il 2020 per immagini, il brano stesso è estremamente attuale.

Più famoso invece Monna Lisa il brano di Ivan Graziani in cui compare anche la voce dell’amico Cimini. “Mi aspettavo volesse partecipare all’inedito invece era così entusiasta per il brano di Ivan Graziani che ho dovuto cedere.”

Il 29 gennaio è uscito il nuovo singolo, accompagnato da un bellissimo video, che anticipa l’album. Varietà è stato scritto da Mario Lavezzi e Mogol per Gianni Morandi. “Nel 1990 abbiamo fatto una tournèe di accompagnamento con Gianni Morandi, a un certo punto Mario Lavezzi prende la chitarra e suona questo pezzo e io ne sono rimasto folgorato” ci racconta, così a 30 anni di distanza ne ripropone una versione più chitarrosa.

A Gianni Morandi la versione di Poggipollini piace subito e con la sua proverbiale gentilezza e serenità accetta la proposta di un featuring. Federico ci racconta di essersi sentito quasi in imbarazzo quando gli è stato chiesto di chiamare Gianni anche per la partecipazione al video ma Morandi si è dimostrato entusiasta all’idea.

Canzoni Rubate, rimandato un paio di volte, uscirà a marzo 2021. Ci auguriamo, come si augura del resto anche l’artista di poterlo sentire presto anche dal vivo.

Nell’attesa per scoprire tutto quello che ci ha raccontato Capitan Fede sull’album, sui featuring, sul suo 2020 in musica e su tanto altro, ascoltate l’intervista: