eugenio via di gioia treno

Eugenio in Via di Gioia e la felicità del ritardo in treno

È questione di attitudine: c’è chi si fa abbattere dai fatti della vita e chi sa sorridere dei problemi. Gli Eugenio in Via di Gioia sono sicuramente della seconda specie.

La band torinese, in barba ai problemi di viabilità su rotaia viaggia sulle corde della chitarra. È successo lunedì 27 febbraio, quando il loro treno diretto a Roma ha subito, come tanti altri trasporti, un grave ritardo a causa delle forti nevicate. Ma, al diavolo le imprecazioni, Eugenio sfodera la chitarra e supportato dagli altri musicisti della band improvvisa una versione un poco riadattata di “Sempre la camicia“. Aventi e indietro per il corridoio del convoglio, ad alleggerire l’umore dei viaggiatori è arrivato questo concerto inatteso che ha strappato un sorriso ai presenti, e diversi click “così i nostri amici ci invidiano“. “Io se fossi pazzo, mica sarei scemo…mi metterei a cantare in treno!

Translate

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: