Nel cuneese arrivano buone birre e buona musica con Basse Frequenze

Noi abbiamo un sogno. In questo sogno due delle nostre più grandi passioni, la musica e la birra, entrambe di alta qualità si sottintende, si uniscono. Sapete quanto è bello vedere un sogno realizzato? È quello che accadrà in questi giorni al Parco Fluviale Gesso e Stura: dal 23 giugno al 21 luglio prenderà vita nel cuneese “Basse frequenze”.

Già alla seconda edizione il festival musicale “Basse frequenze” si staglia sul territorio e nel panorama musicale non solo locale. Si posiziona, per meglio dire. Con quasi un mese di attività, l’Associazione Culturale Le Basse dà una nuova identità alla bellissima location del birrificio e ristorante “Le Basse del Troll”. Gli ingredienti sono d’eccezione: musica scelta tra le migliori proposte del panorama attuale, attività sportive e una ricercata area food arricchita dalle ormai famosi birre artigianali locali.

Nel programma spiccano nomi da segnare rigorosamente in rosso nel vostro calendario musicale: dopo l’esordio con La Tempesta Dischi arrivano, il 23 giugno, gli Hit Kunle. Pochi giorni di attesa per una spettacolare band dedita alla world music, i Barcelona Gipsy Balkan Orchestra che si esibiranno il 29 giugno. Luglio riserva poi sorprese speciali: “Parco a lume di candela”, evento previsto per il 1 luglio con lanterne galleggianti e la musica di Monsieur de Rien e Banda Fratelli. Ancora musica dal mondo il 13 luglio con le sonorità occitane dei Lou Seriol, verso una chiusura decisamente più rock: il 21 luglio Basse frequenze sarà scosso dalla musica degli acclamatissimi Dunk. La band al primo album porta tutto il background musicale degli ex componenti di Verdena poi Giuradei e Marta Sui Tubi, per un live più che promettente.

Ma, non scordiamolo, abbiamo paralato anche di spot. Il 15 luglio sarà possibile cimentarsi in discipline come beach-volley, arrampicata, canoa e acquagym per l’evento “12 ore di sport”. Ad accompagnare la serata il djset a cura di Sans Poignet e l’immancabile food court. Una seconda edizione che promette bene insomma, e che permette di gustare musica ad ingresso rigorosamente gratuito!

Translate

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: