Gionata L'america

Gionata L'america

L’America sognata da Gionata è online ed è la prossima meta

Online L’America! Il nuovo video di Gionata porta anche il nome del disco d’esordio, uscito il 18 ottobre.

Il video de L’America, che ha visto la direzione di Valentina Cipriani, è una simbolica chiusura di una fase: la prima del percorso artistico di Gionata. Il principio è stato il singolo di debutto, Frigorifero, ma mira ad una nuova stagione che porterà al suo secondo album.

L’America che racconta il cantautore toscano Gionata non è un luogo geografico ma un concetto, un’attitudine, uno stato d’animo, un’idea di speranza e ottimismo: l’idea che tutto un giorno sarà diverso. Pianoforte e chitarra disegnano il brano che svela rapidamente tutta la personalità del cantautore.

 

Veleggiando fra patine di nostalgia e ironia disicantata, l’artista di stanza a Milano è autore di un pop bilanciato fra profondità e leggerezza. Nutrito da fotogrammi di vita quotidiana emana un’aura mitica come il candore fanciullesco, malinconica come certi scorci provinciali, frizzante come le notti di una metropoli. Una scrittura realista e sognante.

Gionata è un cantautore toscano, nato e cresciuto a Lucca. Dopo una prima esperienza nei Violacida si trasferisce a Milano, dove parte la propria carriera da solista. Anticipato dai singoli Frigorifero, Oceano e Male che vada, il 18 ottobre 2019 è uscito il suo disco di debutto L’America; pubblicato da Phonarchia Dischi e prodotto da Jesse Gemanò dei John Canoe, l’album è stato presentato su palchi importanti per la musica indipendente italiana (Rock’n’Roll e Serraglio di Milano, Spazio211 e OffTopic di Torino, Marmo e Pierrot Le Fou di Roma, Lumière di Pisa).

Così la regista Valentina Cipriani racconta il concept del video:
“Attraverso una narrazione visiva basata sul nonsense, il video vuole rappresentare il disagio interiore che si prova durante il passaggio verso l’età adulta. Il protagonista si rifiuta di partecipare alla messa in scena e si allontana dal set. Qui prenderanno vita le paure dalle quali vuole scappare: una relazione malata, un lavoro alienante, la falsità e l’egoismo delle persone. La ricerca di un altrove che risolva tutti i suoi timori e le incertezze si conclude con la consapevolezza che quel luogo, in realtà, è dentro di lui”.

Translate

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: