alta felicità 2018 venaus

Alta felicità al cubo: arriva la terza edizione del festival no Tav

“Vogliamo fare un passo in più e proprio nella Valle
dove si vorrebbe costruire un’opera inutile e devastante,
noi vogliamo costruirci invece un mondo diverso.
Possiamo farlo insieme e sappiamo, che insieme,
ognuno secondo le proprie capacità, siamo imbattibili”

Sono le parole che presentano la terza edizione di Alta Felicità, il festival che anche quest’anno farà ballare (e parlare, e cantare e confrontarsi) Venaus dal 26 al 29 luglio!
Sono passati solo tre anni, a pensarci sembra molto di più, forse per il grandissimo impatto che Alta Felicità è stato in grado di garantire alla comunità della Valle. A rendere possibile tutto ciò, un gruppo folto e combattivo che vuole tutelare la natura dall’intrevento umano, il comitato No Tav. Sono tantissimi i ragazzi e le ragazze che si sono attivati per creare un evento fatto di musica, cultura e sensibilità politica. Ma, e forse soprattutto, un ambiente nel quale tutti e
tutte sono i benvenuti: sia chi è nato in barricata, sia chi la plitica la guarda, ma da lontano sarà a proprio agio e troverà il suo spazio.

Forse pensate che stiamo esagerato con le sviolinate, ma credeteci, è proprio così!
L’ evento è completamente gratuito e si basa sull’attività di gruppo accoglienza, gruppo cultura,
gruppo area bimbi, il fondamentale gruppo elettricisti, oltre alla squadra trasporti e al presidio fisso No Tav.
Caricatevi la tenda in spalla e mettetevi comodamente in fila per la navetta gratuita, iniziate a chiacchierare con i vostri vicini, saranno i vostri compagni d’avventura. Dopo qualche manciata di minuti sarete depositati nel piccolo paese di Venaus e da qui riceverete tutte la informazioni necessarie. Un esempio: “e io dove dormo?” Potete scegliere di montare la vostra canadese vicino al palco nell’Area Giovani, oppure, per stare più tranquilli, in una zona che dista poche centinaio di metri e che vi permetterà di riposare con la musica in lontananza, l’Area Family.
Se arrivate in camper niente paura, c’è un posto anche per voi! L’importante, per aiutare i ragazzi e le ragazze di Alta Felicità, è comunicare in anticipo quante tende vorreste montare: in questo modo sarà possibile preparare l’area campeggio e delimitare lo spazio necessario. È molto semplice e si risolve con un form presente sul sito!

alta felicità 2018 val si susa

Lasciate le vostre cose (tranquilli, è tutto sotto controllo), e dirigetevi all’area eventi, è ora di comuniciare! La musica è tanta e si sviluppa su due palchi, sempre attivi fino a tarda notte! Suoneranno tantissimi artisti, ed è bene ricordare che la loro presenza è volontaria: hanno scelto di supportare la causa, proprio come voi! Facciamo qualche nome, ma solo a mo di esempio! Drops, Dub iIc, Francesco di Bella, HK, Mellow Mood, Piotta, Murubutu,  Le luci della centrale elettrica, Apres la Classe, Modena City Ramblers, BARACCA SOUND & VILLA ADA POSSE con Madhouse Band…ma non solo, ci sono anche attività diverse: l’Opera lirica “Madama Butterfly” a cura dell’Impresa Lirica Francesco Tamagno andrà in scena giovedì 26.

Se siete appassionati di natura c’è tanto da fare anche per voi. La musica, ahinoi, ogni tanto si ferma, ma se decidete di rilassarvi e scoprire il territorio che circonda Venaus ci sono tantissimi percorsi consigliati. Ogni giorno sarà possibile scegliere tra la gita al Cantiere, con una devizione ai murales di WallSusa 2017,i sentieri partigiani o la passeggiata con l’autore. E se volete rinfrescarvi, poete fare un salto alle cascate di Novalesa!

Le attività politiche dei tre giorni di Alta felicità sono un altro ingrediente importante. Attivisti o in cerca di informazioni, il vostro posto è tra i banchetti informativi o agli incontri organizzati. Da non perdere ad esempio: “Conflitti e autogoverno”, “L’ambiente e la lotta” e tanti altri.

Forse non siamo riusciti a raccontarvi la bellezza di questa iniziativa che in soli tre anni è stata capace di rafforzare il sostegno alla comunità e alla causa dei No Tav grazie ad un linguaggio inclusivo, paritario e sereno. fermi tutti! Abbiamo un’idea, perchè non venite a scoprirlo da voi?

Translate

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: