Facce da Buskers, quando l’arte di strada diventa una festa

Fino a domenica continuano i festeggiamenti per i 30 anni di Buskers Festival. A Ferrara le strade sono di nuovo piene di artisti di strada, con tantissima musica e, anche se in misura minore rispetto alle edizioni passate, giocoleria e mimi.

Per chi ancora non ha avuto modo di passeggiare per le stradine della bellissima città estense ecco una carrellata di foto che abbiamo scattato per voi. La manifestazione rimane un punto di riferimento dell’estate, portando come sempre tante piccole sorprese artistiche provenienti da tutto il mondo. Noi abbiamo sentito gruppi di New Orleans che suonavano blues e non solo, ragazzi tedeschi che creavano bellissimi brani, capaci di ricreare il mondo degli elfi. Abbiamo scandagliato ogni angolo di Ferrara, dalle 18.00, ora in cui il festival “apre le porte”, sino a che tutti gli artisti hanno riposto strumenti e clave. Impossibile non fermarsi ad ascoltare almeno una canzone, o vedere un numero, comprare il cd o lasciare una moneta. Il festival infatti lascia agli artisti la possibilità di fare cappello durante le esibizioni.

Ritorneremo a Ferrara per fare altri scatti e raccontare di nuovo questa bellissima nuova edizione di Ferrara Buskers Festival, ci vediamo tra il pubblico!

Translate

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: