Che fine han fatto gli Aeroplanitaliani?

Probabilmente nessuno si ricorda nemmeno della loro esistenza ma nel 1992 fecero scalpore a Sanremo con un pezzo intitolato: Zitti Zitti. Gli Aeroplanitaliani non si sono mai ufficialmente sciolti.

Già nel 1986 alcuni dei componenti stavano lavorando a una commistione di generi tra il pop e il rap, genere che poi ha invaso con prepotenza gli anni ’90 e non solo. Dal 1991 si uniscono ufficialmente sotto il discutibile nome di Aeroplanitaliani.

La band si forma a Vercelli nonostante i due principali esponenti della band provengano da altre città. Alessio Bertallot, già attore teatrale e giornalista è originario di Aosta, mentre Roberto Vernetti è di Alessandria. Di qust’ultimo pare abbastanza paradossale la partecipazione al progetto essendo stato il chitarrista degli Indigesti, gruppo hardcore punk tra i più importanti della scena HC degli anni ’80. Proprio il Piemonte fu terra di grande splendore per il genere.

Fatto sta che ai due si uniscono successivamente Riccardo Rinaldi alle tastiere, Frank Nemola alla tromba e Viviana Sernagiotto alla voce, tutti provenienti da Bologna. Della band faranno poi parte anche Elvin Betti e Goffredo Bagnoli.

Nel 1992 vinsero il premio della critica a Sanremo col brano Zitti Zitti, restando in completo silenzio per quasi 30 secondi sul palco. Il pezzo, anche ascoltato oggi, è molto significativo e politicizzato.

All’apparizione a Sanremo fece seguito un album dal titolo Stile Libero, contenente 14 tracce: Aeroplanitaliani Ragga, La vita è un treno, 15 amandoci, Mario monomandatario, Attraversando, Stile libero, Quince amandonos, Piccoli pericoli, Voglio scoprir l’America 2, Tutto rotola,Zitti zitti (Il silenzio è d’oro), Plagio, (no audio), Untitled.

Nel 1993 uscì poi un EP dal titolo Culto, Culto, Kultus, Culte con la seguente tracklist:

  1. Culto, Cult, Kultus, Culte… (Original Mix)
  2. Culto, Cult, Kultus, Culte… (The Remix)
  3. Piccoli Pericoli (Hip Bone Mix)
  4. Culto, Cult, Kultus, Culte… (Instrumental)
  5. Bonus Beat

Quantomeno originale nei titoli e di cui non siamo riusciti a trovare traccia per poterli ascoltare. (Se qualcuno he legge ci può aiutare a recuperarli ve ne saremmo grati)

Seguirono 13 anni di silenzio, nessuno parlò più degli Aeroplanitaliani, finchè nel 2005 riapparvero con l’album Sei felice? 10 tracce tra cui 4 cover.

Nel 2007 uscì il terzo ed ultimo album dal titolo Tuttoattaccato al cui interno si trovava il singolo Bella che ebbe un discreto successo musicale.

Sono passati altri 12 anni e della band non si ha più nessuna notizia da allora.

Ciò che sappiamo è che Alessio Bertallot porta avanti una carriera da speaker radiofonico che aveva iniziato parallelamente alla carriera musicale. Prosegue la sua idea di sperimentazione musicale alla ricerca di fusioni tra generi e ha fatto varie apparizioni in tv, collaborazioni musicali e molto altro.

Roberto Vernetti ha prodotto e collaborato a una quantità incalcolabile di album con musicisti di ogni tipo. Ha partecipato a X-Factor come coach nel 2009 e nel 2015 è nata NEXT3, una nuova struttura immersa in un polo creativo nei pressi di Bergamo, un team di creazione, scrittura e produzione musicale che è il suo nuovo progetto.

Translate

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: