Rotta contro la burocrazia: a Vicenza si alza la voce in cinque festival!

L’unione fa la forza, ce lo hanno sempre detto. A Vicenza quest’anno questo modo di dire si è trasformato in fatti, per la precisione in fatti musicali! Facciamo i conti: 500 ragazzi e ragazze volontari per 5 festival. Il risultato è una festa diffusa, iniziata il 7 giugno.

Il più grande coordinamento nazionale di event manager nato per superare il conflitto tra organizzatori di festival a colpi di booking e sfide tra line up, slalom tra norme di sicurezza sempre nuove. I nostri eroi hanno trovato una soluzione: non dovrete scegliere tra diversi eventi, non ci saranno sfide, ma i tanti eventi saranno collegati tra loro all’interno di un unico grande programma.

È grazie all’Ufficio Politiche Giovanili del Comune vicentino che è stato possibile creare un “caso”: il Coordinamento Feste Rock Vicenza. Complessivamente i cinque eventi uniti porteranno sul territorio 26 giorni di live spalmati su 46 giornate con ben 60 artisti!

Ci siamo uniti – spiegano i loro portavoce – per garantirci la sopravvivenza. Tutto attorno i festival muoiono perché i costi sono elevatissimi e la burocrazia è di difficile gestione. Unendo le esperienze dei cinque gruppi degli organizzatori, una cinquantina di persone in tutto, riusciamo a fronteggiare le difficoltà […]  “Il nostro intento è quello di rendere Vicenza la provincia dei Festival – chiudono gli organizzatori – e di far crescere l’economia e la cultura del territorio attraverso il nostro lavoro volontario, che porterà sempre più turisti della musica da fuori Vicenza ad ammirare i nostri eventi”.

Il primo caso in Italia che speriamo possa essere un buon esempio per il settore degli eventi musicali. Ci saranno le storiche proposte di Ferrock ai Ferrovieri (parco Retrone) giunto alla 21esima edizione, poi il Riviera Folk Festival (Riviera Berica), nato nel 2000, ma si aggiungono Lumen Festival e Jamrock Festival, e lo storico Spio Rock, organizzato dal lontano 1991. Facciamo una breve mappa:

Riviera Folk Festival aprirà le danze dal 7 al 10 giugno con: Cacao Mental, dj set La Giò, Heymoonshaker, Hobos in Dust, Dj Perez, Will Varley, Home Down Blues, Buzzy Lao, Breeoze Dj, The Correspondents, Miky Prontera Gipsy Trio e infine dj set Franky Suleman.

Lumen Festival va messo in calendario dal 20 al 24 giugno. Presso il Giardino Salvisi incontreranno musica, visual design e food. In programma Coma_Cose, Typo Clan, Whity e DJ MS, Amari, Belize, il Mors e Last Nite party. Dj Khalab (live), Go Dugong (djset) e Aperitivo al Verde SoundSystem. Ghemon, Cimini e Magénta. Joan Thiele, Generic Animal, djset by Musicadapincio, Cipria Showcase e Sunday Brunch (con la partecipazione di Olivieri 1882).

Spio-Rock, una delle “Feste Rock” storiche vicentine attiva dal 1991 si terrà dal 5 all’8 luglio. Attesi i dj set di “Carlezio e Isacco”, Ravine, Mill of Stone e la tribute band Evil Sonic. Sabato 6 sul palco i terzi classificati del concorso “Vicenza Rock Contest”, Superba e Dangerzone, Pomata e Anime Caribe.

Ferrock Festival animerà la città dall’11 al 15 luglio nel Parco Retrone di Vicenza. La proposta artistica prevede Balt Huttar e Furor Gallico, i vincitori del premio “Vicenza Rock Contest“, Danny Treyo e Dufresine, Los Massadores e domenica 15 Holi il Festival dei colori.

Jamrock Festival torna dal 18 al 22 luglio e oltre al JamFood propone “St.Art”, la rassegna dell’arte di strada con artisti, writers, illustratori e spettacoli di video-mapping. Musicalemente parlando la proposta è invidiabile: New York Ska Jazz Ensemble, I Pinguini Tattici Nucleari, Willie Peyote, i Deluxe e domenica 22 i Sud Sound System.

Translate

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: