I nostri consigli per una stagione piena di musica

Il panorama musicale italiano si infittisce, band e artisti conquistano le luci della ribalta e in un attimo spariscono nel cassetto in cui abbiamo lasciato i Jalisse anni fa. E’ sempre più difficile affermarsi. Ecco una lista di nomi che vi consigliamo di ascoltare e conoscere per questo 2017 e gli abbinamenti culinari e letterari per apprezzarli al meglio.

GOMMA

Vengono da Caserta e mescolano abilmente le sonorità del punk-rock a qualcosa di più moderno identificabile nell’indie. La voce femminile gli dona quel qualcosa di originale e diverso che manca ad altre band del settore. Chi ha ascoltato in passato gli Jolaurlo non potrà astenersi da fare qualche paragone, ma i Gomma partono bene e promettono meglio. La loro musica si presta perfettamente all’abbinamento con birre doppio malto e patatine fritte in pub affollati.

Il brano che abbiamo scelto per voi si chiama Sottovuoto.

WILLIAM MANERA

Cantautore bolognese di origini siciliane dalle influenze swing, la musica un po’ retrò e l’aspetto pure. William Manera è un compositore molto capace con un’idea di musica che non punta certo a scalare le classifiche o a riempire palazzetti. Il suo ambiente ideale si potrebbe identificare in piccoli locali con luci soffuse ricolme di amici con calici di vino alla mano. Ha un grande potenziale e con questo disco ha fatto un ottimo lavoro che gli varrà sicuramente qualche riconoscimento importante. La sua musica si abbina con bicchieri di Porto Wine davanti a taglieri di salumi e formaggi delle varie regioni italiane.

Il brano scelto per voi si chiama Due minuti

PINGUINI TATTICI NUCLEARI

Bergamaschi, irriverenti, preparati e ambiziosi. Nonostante il nome ispirato ad una birra i PTN sanno benissimo quello che fanno. La loro musica è un mix intenso di accordi e riff pieni d’intensità, testi originali, profondi ma semplici che vanno dritti nella testa. Dopo il successo del brano “Me want Marò back” si preparano per l’uscita del loro terzo disco: Gioventù brucata. Si abbinano gradevolmente con birre da 66cl consumate direttamente ai loro concerti o in alternativa con la birra Nuclear Tactical Penguin, la birra più forte al mondo, condivisa con amici mentre si gioca a briscola chiamata. Hanno già cominciato a girovagare per tutta Italia, ma il 2017 sarà senz’altro l’anno della loro ascesa all’olimpo della musica.

Noi vi presentiamo Le Gentil.

ISAAC GRACIE

Cantautore inglese dalle sonorità grunge quasi tutte suonate in acustico con una voce graffiante e intensa e una chitarra sbatacchiata come un Eddie Vedder di nuova generazione. Ottimo abbinamento con libri della Beat Generation letti su terrazzi riscaldati dal sole di marzo con una birra Stout in mano.

Questo pezzo di chiama Terrified

/HANDLOGIC

Fiorentini con chiarissime influenze british. Poco più che ventenni hanno appena registrato il loro primo ep nel 2016. Un lavoro fatto egregiamente, suoni studiati per essere posti nel punto giusto e al momento giusto. Sonorità elettroniche non invasive che gli sono valse la vittoria al Rock Contest 2016. Abbinamento consigliato: degustazioni di limoncelli e amari durante la lettura di romanzi storici, da Umberto Eco a Ken Follet.

Per voi abbiamo scelto il loro singolo Arles

MARASMA

Loro esistono già dal 2010 ma non hanno ancora ottenuto il successo che meriterebbero. Sonorità che riprendono il rock dei Marlene Kuntz o degli Afterhours senza nessuna pretesa di cavalcare il filone indie degli ultimi anni restano fedeli al rock degli scantinati e dei garage di periferia. Abbinamento adatto: birre IPA artigianali in birrerie con tavolate di legno possibilmente all’aperto nelle belle serate di giugno.

Il cielo capovolto è per voi

THEGIORNALISTI

Saliti alla ribalta ad una velocità impressionante i Thegiornalisti fanno già concerti sold out, il 2016 è stato l’anno della loro glorificazione. Seguono un po’ quel solco tracciato da Lo Stato Sociale e molto prima dagli Offlaga Disco Pax arricchendolo di sonorità diverse e una voce intensa. Abbinamento adatto: viaggio in auto verso festival estivi, capelli al vento, sacchi a pelo nel bagagliaio, birre in lattina e patatine dal sacchetto.

Questo pezzo si chiama: Fatto di te

Translate

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: