ArtrockMuseum apre le porte ai musicisti emergenti con un contest

Giunto alla quarta edizione, ArtrockMuseum si apre ancora di più al contemporaneo con un contest dedicato alla musica emergente. Dopo tre fortunate edizioni con artisti come Lo Stato Sociale,
Dente, Paolo Benvegnù, Iosonouncane, Angela Baraldi, Emidio Clementi, Fast Animals
and Slow Kids ecco riservato uno spazio a nuove proposte.

Tutto molto popolare questo contest, dall’apertura ad ogni tipologia di musica sino alla modalità di elezione dei vincitori: il contest promette ben tre risultati sorprendenti.

Le indicazioni sono semplici: possono partecipare artisti singoli o band under 30, con canzoni originali e senza limite di genere. Se il palcoscenico vi attira basta l’invio del video, che verrà poi pubblicato sulla pagina Facebook assieme a quelli degli altri concorrenti. Tutto molto popolare dicevamo, perchè ecco che entra il gioco il click decisivo: la prima selezione vedrà ristretto il percorso ad un gruppo di dieci artisti, i più cliccati dall’elezione popolare, da sottoporre poi ad una nuova giuria. A decidere i finalisti sarà un gruppo di addetti ai lavori, che sceglierà i tre più promettenti. Il palco della serata di ArtrockMuseum 2018 dedicata al contest vedrà quindi l’esibizione degli artisti finalisti nella splendica cornice di Palazzo Pepoli durante la rassegna.

Se ci volete pensare un po’ su la deadline per partecipare è fissata per il 15 gennaio, ma per ogni informazione potrete contattare GeniusBononiae.

Translate

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: