Ancora più grandi: ArtRock Museum compie quattro anni

il

artrock museum 2018

Mancano pochissimi giorni al primo appuntamento di ArtRock Museum. Giunta alla quarta edizione, la rassegna musicale che si tiene a Palazzo Pepoli prenderà il via il 14 febbraio per proseguire fino al 18 aprile con appuntamenti settimanali.

Il format musicale iniziato pochi anni fa ha subito preso piede a livello locale per raggiungere un respiro nazionale. Peculiare la formula che si allontana dalla semplice esibizione per puntare su un avvicinamento tra artista e pubblico. Con la direzione artistica e la mediazione di Pierfrancesco Pacoda verrà proposta, per ogni artista o band, una selezione di canzoni riarrangiate per gli spazi del Museo della Storia di Bologna. Quello che, in gergo, si chiama site specific, e che fa di ArtRock Museum una proposta alternativa e vincente. Ad arricchire le esibizioni ci saranno poi le conversazioni, pensate per creare una nuova dimensione del rapporto tra pubblico e musicista, in un contesto più informale. Un appuntamento rigorosamente ad ingresso gratuito che si terrà ogni mercoledì alle 19.30 a Palazzo Pepoli, nel cuore del centro storico della città.

Ogni anno però si cresce e anche ArtRock Museum ha arricchito la sua già interessante proposta con alcune novità. La prima è la creazione di un contest, del quale vi abbiamo parlato qualche tempo fa, dedicato alle band emergenti. Sono state tantissime le canzoni candidate, tra le quali sono stati selezionati dieci brani sottoposti alla giuria composta da giornalisti, musicisti e discografici. Le tre canzoni vincitrici sono state così inserite a cartellone per suonare durante la serata dedicata al contest mercoledì 4 aprile. Tante poi le collaborazioni con realtà del territorio come Radio Città del Capo, Zero, Bio’s Kitchen e Albergo il Pallone.

Non resta quindi che scoprire gli appuntamenti in programma. Si inizia il 14 febbraio con La Notte, un giovanissimo quintetto fiorentino, che ha appena pubblicato il secondo album, Volevo fare beneMercoledì 21 attendiamo Giorgieness, sicuramente una delle band più acclamate della scena pop italiana contemporanea. Appuntamento successivo con Altre di B, una delle band rivelazione della realtà rock bolognese, proiettati adesso in una dimensione internazionale. Mercoledì 7 marzo appuntamento con Paletti, cantautore internazionale, che ci ha recentemente conquistati con l’album Super.  14 marzo è il momento dei JoyCut, un trio di musicisti che vivono a Bologna, e che, nonostante la giovane età, hanno maturato importanti esperienze internazionali nell’ambito della musica colta. Mercoledì 21 marzo sarà presente Federico Poggipollini, uno degli artisti più rappresentativi del rock bolognese. Chitarrista nei gruppi della turbolenta ondata cittadina del rock degli anni 80, sino alla stretta collaborazione con Ligabue, del cui gruppo è componente stabile. Mercoledì 28 marzo Colombre parlerà di  ‘Pulviscolo’, il suo disco d’esordio  arrivato nel 2017 in finale al Premio Tenco come migliore opera prima. Il 4 aprile ore 19.30 ecco l’attesissimo Data Contest, serata in cui si esibiranno i tre vincitori del contest. Ultimi due appuntamenti con Flavio Giurato l’11 aprile e  il 18 aprile con gli Extraliscio, il gruppo di ‘punk da balera’ guidato da Moreno ‘Il Biondo’ Conficconi e da Mirco Mariani. CARTOLINA ARTISTI_tutta da scoprire!